Focus sulla prevenzione tattica, tecnica e disciplinare

Si riparte con le riunione obbligatorie. L’argomento trattato è di primaria importanza per un arbitraggio ottimale

0
57

Prime riunioni tecniche obbligatorie della stagione sportiva 2017/2018 per arbitri e osservatori della Sezione di Paola. Quella svoltasi in data 9 ottobre 2017 è stata interlocutoria, durante la quale il Presidente Marco Maiorano ha fondamentalmente ribadito i concetti che aveva espresso al raduno di inizio campionato di Casole Bruzio: «Lavoreremo per migliorare dal punto di vista atletico, tecnico e caratteriale, soprattutto cercando di vincere le pressioni sportive e della vita quotidiana».

Prettamente tecnica la riunione del 16 ottobre 2017, la seconda, il cui relatore principale è stato l’arbitro di Serie C Federico Longo. Con il supporto di slide, importantissima è stata l’argomentazione trattata, la prevenzione.

Durante la gara l’arma primaria di prevenzione è la presenza: «Essere nel punto e nel momento giusto». Poi la cosiddetta prevenzione tattica: «Analizzare le strategie di gioco delle due squadre nei primi 10 minuti di gara, capirne le eventuali variazioni nel corso della stessa ed adeguare il proprio spostamento in base alle priorità del caso. Si dovrà valutare: tattica difensiva ed offensiva delle squadre; tipologia di gioco; ritmo di gioco».

Deve seguire la prevenzione disciplinare. Quindi «distinguere tra i falli e le scorrettezze le infrazioni che necessitano di un provvedimento disciplinare da quelli fronteggiabili con un richiamo deciso; non abusare con i richiami al fine di non sminuirne nell’efficacia; capire le variazioni del tono agonistico della gara ed adeguare di conseguenza la propria azione preventiva e/o disciplinare se necessaria.

In ultimo, ma non in ordine di importanza, la prevenzione tecnica, che «dipende essenzialmente da due fattori: condizioni del terreno di gioco; tono agonistico. Questa richiede capacità di selezione dei falli dai normali contatti di gioco. I sopracitati fattori dovranno essere monitorati costantemente nel corso della gara e l’arbitro dovrà adeguare i propri interventi tecnici di conseguenza».

Lunedì 30 ottobre alle 19:30 la prossima riunione tecnica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here