Sezione in festa per i neo promossi

Federico Longo in Lega Pro, Tonino Fiore alla Cai, Roberto Sciammarella in Serie D

0
235

L’impegno, l’abnegazione e la capacità di non abbattersi nei momenti difficili hanno dato i frutti sperati a diversi associati della sezione di Paola. Gli allenamenti costanti, uniti alla preparazione tecnica, hanno consentito loro quel salto di qualità che poteva fare solo chi nell’arbitraggio ci mette tanta passione e che coglie in quest’attività sportiva un’opportunità per migliorare la propria personalità, altro requisito importante per scalare verso le categorie nazionali.

Ed è così che questo caldo luglio è diventato un mese di festa, di sogni, di speranza, quella di essere sulla buona strada e con la giusta mentalità per ambire ancora più in alto. E quando si raggiungono certi traguardi c’è la voglia di celebrarli insieme al gruppo, composto dagli amici di sempre, dai compagni di allenamento, da tanti ragazzi alle prime armi a cui tocca dare sempre il buono esempio.

 

I neopromossi della Sezione arbitrale paolana sono Federico Longo (al centro nella foto grande d’apertura), Tonino Fiore (alla sua destra) e Roberto Sciammarella (alla sua sinistra), che dopo “l’uscita dei quadri” di inizio mese non hanno tardato ad organizzare la festa, svoltasi nella serata del 13 luglio presso un lido del lungomare di Paola. Diversi sono stati gli invitati al convivio provenienti da altre sezioni, tra arbitri e dirigenti arbitrali, tra cui il componente regionale Giampaolo Bianchi e il presidente della sezione di Cosenza Franco Scarcelli. Altrettanto numerosi sono stati i familiari dei festeggiati, visibilmente fieri e gioiosi di vedere i loro cari dietro una torta celebrativa, a festeggiare il traguardo raggiunto al culmine di una stagione sportiva intensa, dopo aver dato il meglio di sé.

Tutti insieme hanno trascorso qualche ora in lieta compagnia, pura testimonianza di quanto sia importante l’aggregazione nell’AIA, ovvero ciò che rimane una volta che si smette di arbitrare e che consente agli associati di affiatarsi, confrontarsi, crescere insieme.

Presentiamo adesso i festeggiati, che poi tanto bisogno di presentazioni non hanno. Federico Longo, 30 anni, è stato promosso in Lega PRO dopo tre anni in Serie D; ha 16 anni di tessera arbitrale. Tonino Fiore, 23 anni, dopo tre anni nel massimo campionato regionale è diventato arbitro della CAI, la commissione a cui sono affidate le designazioni delle gare più importanti di Eccellenza e Promozione sul territorio nazionale; è arbitro dal 2007. Roberto Sciammarella, anch’egli nell’AIA dal 2007, ha 25 anni ed è stato promosso come assistente arbitrale in Serie D, dopo due anni di maturazione nel ruolo in regione.

Ma le soddisfazione della Sezione di Paola non finiscono qua, perché ci sono altri due associati che seppur in altri ruoli hanno fatto il salto di qualità. Paolo Vilardi (il primo a destra nella foto grande d’apertura), referente regionale da 18 anni per il sito web associativo e la rivista nazionale, “L’Arbitro”, è stato nominato dal Comitato nazionale dell’AIA coordinatore della stessa per la macroregione Sud; insieme ad altre due persone e al direttore responsabile dovrà curare la comunicazione istituzionale.

C’è poi Francesco Nocella (il primo a sinistra nella foto grande d’apertura), ex arbitro e assistente arbitrale di Serie D, che è stato scelto dal Presidente del Comitato Regionale della Calabria come collaboratore; supporterà il designatore della Prima categoria.

Altrettanto importanti, perché non sono mai scontate, sono state le varie riconferme. L’assistente arbitrale Salvatore Longo proseguirà la sua avventura in Serie A. L’arbitro Ermes Cavaliere inizia la sua seconda stagione in Serie D, mentre Stefania Signorelli è alla sua seconda annata sportiva alle dipendenze della CAI.

Confermati, infine, Francesco Agosto e Andrea De Luca nei campionati nazionale del Calcio a 5.

Hanno invece lasciato la Lega PRO e la Serie D gli arbitri Carlo Amoroso e Andrea Maraniello, per limite di permanenza nel ruolo.

Per quanto concerne le cariche dirigenziali Franco Longo è stato nominato presidente del CRA Calabria per la seconda stagione di fila.

Presidente della Sezione di Paola rimane Marco Maiorano; la sua è una carica elettiva che dura per un quadriennio olimpico; ha iniziato il suo mandato nel 2016 e lo ultimerà nel 2020. Proseguirà il lavoro di formazione dei giovani arbitri e nei prossimi giorni avvierà un progetto con le scuole per il reclutamento, che sarà illustrato prossimamente nel dettaglio.

Un’altra iniziativa importante in questo inizio di stagione sportiva 2017 – 2018 è la ristrutturazione dei locali che ospitano la sezione di Viale Mannarino, nel centro di Paola, che saranno ultimati nel giro di qualche settimana. Un gruppo affiato merita una casa accogliente, come presto sarà lo storico presidio che ospita l’AIA paolana dall’anno della sua fondazione, il 1973.

In ultimo una nota di merito alla squadra di calcio sezionale, che ha partecipato a diversi tornei tra arbitri, riuscendo ad aggiudicarsi, tra gli ultimi, il Memorial “Pescatore” organizzato dalla sezione di Cosenza e il primo torneo di beach soccer in Calabria, sempre tra arbitri, organizzato dalla sezione di Crotone. Si tratta ovviamente di attività solo ricreativa, ma che ha l’importante funzione di far integrare associati vecchi e nuovi, quindi di far affiatare ulteriormente il gruppo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here